Servizio di sorveglianza ambientale e raccolta rifiuti

LIFE Brenta 2030 ha visto l’avvio, da parte di Etra, di un servizio di sorveglianza ambientale e di raccolta rifiuti incaricando degli operatori ambientali affinché sistematicamente percorrano il sito Natura 2000 e le aree limitrofe per gestire i rifiuti abbandonati e, contemporaneamente, segnalare eventuali anomalie.

Un lungo percorso di condivisione con i 15 Comuni rivieraschi ha portato a individuare le aree rilevanti, che saranno periodicamente visitate dagli operatori utilizzando un quad elettrico attrezzato, silenzioso e a impatto zero. La normale immondizia abbandonata sarà rimossa subito, mentre nel caso vengano rinvenuti rifiuti particolari si agirà con interventi adeguati al tipo di ritrovamento, in accordo con i Comuni. Alle autorità competenti saranno inoltre segnalate le eventuali irregolarità rilevate.

Un servizio sistematico che non ha precedenti sul territorio: anche per questo motivo l’attività sarà monitorata sia con la caratterizzazione e pesatura dei rifiuti abbandonati in ogni Comune, sia con la mappatura di tutte le segnalazioni eseguite, in modo da capire meglio il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e l’entità delle altre irregolarità, valutando le strade più efficaci per contrastarle.

Questa attività è un ottimo esempio di come il coordinamento tra i Comuni rivieraschi, possa tradursi in una migliore gestione, più efficiente e sicura, di un patrimonio comune: il fiume Brenta.

Il servizio si svolge in tre principali azioni:

Raccolta Rifiuti

  1. Gli operatori di Etra seguono i percorsi concordati e raccolgono direttamente, se raggiungibili in sicurezza e nei limiti della capacità di carico del mezzo:
    a) rifiuti da attività ricreative;
    b) rifiuti domestici (purché non pericolosi né ingombranti)
  2. Se gli operatori trovano rifiuti diversi dai precedenti Etra aprirà una segnalazione al Comune competente per procedere alla rimozione su incarico del Comune stesso

Sorveglianza

Gli operatori sono dotati di un app che li aiuta a mappare eventuali criticità e situazioni di irregolarità, che saranno dunque segnalate alle autorità competenti in materia (Carabinieri forestali, Genio Civile, Comuni, etc.). Eventuali segnalazioni di rifiuti abbandonati da parte dei cittadini devono essere inviate direttamente ai Comuni.

Giornate ecologiche “Puliamo il Brenta”

Per la pulizia di aree estese non gestibili, per la loro entità, da due operatori, i Comuni possono organizzare delle “giornate ecologiche” in collaborazione con il progetto LIFE Brenta 2030. Tali giornate possono essere organizzate anche su iniziativa delle associazioni attive sul territorio, ma la richiesta ad Etra di collaborazione e supporto logistico dovrà comunque pervenire dai Comuni competenti secondo le prassi in uso. Il progetto fornirà supporto alla comunicazione dell’evento,  oltre che materiali e attrezzatura per la raccolta.

Guarda qui le foto delle giornate e la diretta da Bassano del Grappa.

Da gennaio 2021 abbiamo…

raccolto

18

tonnellate di rifiuti

aperto

88

segnalazioni di rifiuti speciali

risolto

70

segnalazioni

registrato

5

segnalazioni di altro tipo

Cosa si trova lungo il fiume?

Rifiuti di piccole dimensioni ma dal grande impatto sull’ambiente!

BOTTIGLIE DI PLASTICA

LATTINE

TOVAGLIOLI DI CARTA

CARTONE

IMBALLAGGI DI PLASTICA


Il servizio è in fase sperimentale ed è attualmente co-finanziato dal progetto LIFE Brenta 2030: un ottimo esempio di come le iniziative territoriali coordinate possono contribuire alla salvaguardia dell’ambiente e agli obiettivi di sviluppo sostenibile. I dati presenti all’interno di questa pagina sono aggiornati a fine giugno 2021.

Condividi questa pagina